23 gennaio 2008

Il meglio della radio

Nella rete del mio aggregatore è finito uno strano riferimento a una ancora più peculiare produzione audio di uno studio milanese, l'Istituto Barlumen, intitolato The Phonograph. Di che si tratta?
“The Phonograph” - leggo nella presentazione sul sito - è un omaggio alla radio e i campionamenti presenti nel disco provengono rigorosamente dall’universo radiofonico internazionale (voci, effetti, ambienti), combinati con i suoni del lounge più bizzarro ed elettronico, senza rinunciare però alle forme e agli stilemi del pop. Il risultato sono canzoni, forse racconti sonori, che provano a sbirciare in un territorio dove gli esploratori della scena elettronica non si sono ancora avventurati. Otto brani che ripercorrono il sentiero della radio come racconto; dal fonografo, che con la radio ha un sorprendente rapporto di parentela, ai radiodrammi americani degli anni ‘50, a spasso tra fantascienza, noir e supereroi, in una sorta di concept che si chiude con una celebrazione della radio intesa come medium antico ma lanciato nel futuro.
Sfogliando le altre pagine del catalogo di produzioni Barlumen vedo che lo studio è stato il realizzatore di Razione K, un ironico radiodramma andato in onda diversi anni fa su Radio Tre. Davvero pregevole, come quasi tutte le cose di una emittente che non sembra neppure italiana per come spicca su uno sfondo di sconcertante mediocrità. E' una fortuna poter trovare, sul sito Barlumen, diverse puntate di Razione K insieme a The Phonograph e altri programmi di qualità. Avercene.

2 commenti:

Gaetano ha detto...

grazie mille da Barlumen.

Andrea ha detto...

Grazie a te per tutte le vostre produzioni, Gaetano. E' un sollievo potervi ascoltare.