12 novembre 2010

Le onde corte rompono l'isolamento nordcoreano

Le onde corte rivestono un ruolo sempre più marginale come strumento utilizzato per comunicare con aree del mondo remote o irraggiungibili con mezzi non radiofonici. A tenere alta la brutta bandiera dell'isolamento a oltranza c'è sempre la Corea del Nord, dove la radio continua a essere un mezzo piuttosto efficace malgrado la lotta che il governo dittatoriale continua a esercitare nei suoi confronti. Dalla Corea del Sud come dal Giappone trasmettono in questo momento nove emittenti tra quelle che incoraggiano la dissidenza interna, le stazioni religiose e quelle che denunciano il problema dei cittadini giapponesi rapiti negli anni Settanta e tenuti prigionieri - forse con lo scopo di insegnare il giapponese alle spie coreane - nella nazione più blindata della terra. Come molte cose che riguardano la Corea del Nord da sola questa storia varrebbe un romanzo.
Grazie a Sei-ichi Hasegawa dalla lista DXLD ecco le ultime griglie di programmazione di queste emittenti.

1330-1358 9950 (Japanese) via TWN
1430-1500 9950 (Japanese) via PLW
1600-1630 9780 (Japanese) via TWN

1300-1330 9950 (Korean) via TWN
1500-1530 9975 (Korean) via PLW
1530-1556 9965 (Korean) via PLW

1400-1430 5985 (Japanese / Korean / English / Chinese) via YAM alt.5910kHz
2030-2100 5955 (Japanese / Korean / English / Chinese) via YAM alt.6045kHz

1600-1700 6240 via TAC

*Radio Free Chosun http://www.rfchosun.org/
1200-1300 11560 via ERV
1500-1600 6225 via TAC
2000-2100 7505 via DB

*CMI: Voice of Wilderness http://www.cornerstone.or.kr
1300-1400 9725 via DB Nov.8-
1300-1330 12130 via DB
2000-2100 Sa. 1566 via HLAZ

* North Korea Reform Radio http://nkreform.net/
1500-1600 7590 via TAC

* Radio Free North Korea http://www.fnkradio.com/
1200-1400 7505 via TAC
1900-2100 unknown

* Open Radio for North Korea http://www.nkradio.org/
1400-1500 7560 via DB
1900-2000 774MW, 92.3FM via MBC-HLAN Chuncheon KOR
2100-2200 7480 via ERV

1 commento:

Christian ha detto...

La vicenda delle "abductions" pare non aver ricevuto, in Europa, il commento che meriterebbe. Ciò rendeva ancora più interessante mettersi sulle tracce delle stazioni segnalate da RP, anche perché la propagazione nel pomeriggio sembrava essere all'appuntamento. Infatti, dopo vari mesi di inseguimento, ecco Shiokaze, con un segnale non fortissimo, ma leggibile (la trasmissione ha comunque origine in Giappone e siamo sui 5 MHz):

http://www.youtube.com/watch?v=Ut2h2ifaMno

Furusato No Kaze, invece, l'avevo già ascoltata in passato. Però, oggi, arrivava con la semplice stilo del Degen. Non male perché, se non erro, a quell'ora dovrebbe essere da Palau:

http://www.youtube.com/watch?v=CUmg9zUHSJQ

Sulle altre, tornerò nei prossimi giorni.