23 giugno 2009

Nuova stazione SW americana, l'ok alla costruzione

L'amico Benn Kobb mi scrive per comunicare il rilascio da parte della FCC americana del permesso per la costruzione di una nuova emittente in onde corte. La stazione dovrebbe avere come call definitivo la sigla WJHR e sarà basata a Milton, in Florida. Si tratta di una stazione religiosa riconducibile a una società chiamata Hill Radio International. Secondo Benn, la stazione è autorizzata a trasmettere in banda laterale, non in modulazione di ampiezza. Questa tecnica di modulazione consente di ottimizzare l'uso della potenza di emissione ma richiede, in ricezione, apparecchi predisposti per la sintonia con un circuito speciale, non presente su tutte le radio a onde corte. Come sottolinea Benn, il construction permit serve semplicemente a installare un impianto di trasmissione. In seguito questo impianto deve essere sottoposte alle necessarie verifiche da parte del regolatore per ottenere una vera e propria licenza.
La notizia della richiesta per questa prima autorizzazione era stata diffusa all'inizio del 2009. Ora il cosiddetto CP è stato concesso. Bisogna vedere quanto tempo occorrerà prima dell'inizio delle trasmissioni.

The U.S. Federal Communications Commission has granted a Construction Permit (CP) for a new HF International Broadcast Station in the state of Florida.

http://hraunfoss.fcc.gov/edocs_public/attachmatch/DOC-291548A1.txt

This station requested authority to broadcast exclusively in SSB, not AM. FCC rules permit such stations to use AM, SSB or DRM, but this appears to be the first to actually propose SSB operation. A CP is required to build the station. After it is constructed and demonstrated that it can operate in compliance with FCC rules, the station may apply for a regular license to replace the CP. The permittee is Mr. George Mock of Milton, FL, doing business as Hill Radio International. The station is expected to be named WJHR and will broadcastreligious programming.


3 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma la qualita' audio della banda laterale e' rimasta la stessa come diversi anni fa?
Dubito che le persone si mettano a smanettare per decifrare in sintonia
fine in ssb...
Cmq,nell'era di internet una notizia curiosa..
Mi chiedo chi saranno gli ipotetici ascoltatori a parte radio amatori,e apppassionati..o mi sbaglio?

Andrea ha detto...

La qualità dell'audio in SSB (single side band) dipende certamente dalla validità della modulazione, dei filtri soppressori. Ma dipende soprattutto dai demodulatori e, oggi, dalla qualità degli algoritmi della software defined radio. Ci sono eccellenti circuiti analogici e ottimi algoritmi, che hanno una resa perfetta in SSB. Ma anche un semplice oscillatore di battimento e un product detector di una radiolina possono dare buoni risultati. Non tutti i ricevitori dispongono di questa opportunità, ma molte radioline cinesi sono compatibili con l'SSB e molte radio stile "world traveller". La scelta di utilizzare la banda laterale può essere molto opportuna perché ottimizza l'uso della potenza impegnata e occupa porzioni di banda più ristrette rispetto al segnale AM con le sue due bande laterali e la portante sempre presenti. Sulle onde corte non ricevono solo gli appassionati. Nel caso di una emittente di questo tipo è possibile che l'idea sia quella di coprire in parte anche il territorio domestico (cosa formalmente proibità dalla FCC in onde corte), complice qualche lobo di antenna favorevole.

Anonimo ha detto...

Mah, forse si riferiscono alla trasmissione di una sola banda laterale con inclusa la portante, magari ridotta. La modulazione rimarrebbe compatibile al metodo di rivelazione classico della AM a doppia banda laterale.
Il risultato é difficilmente distinguibile solo con ricevitori a banda laterale unica selezionabile ad elevata reiezione, altro che radioline cinesi ;-)