23 giugno 2009

Eurodab, CrDAB e ClubDab ricevono le frequenze

Francesco, da Roma, ha ripreso adesso da Giornaleradio.info il comunicato relativo all'assegnamento delle frequenze per la radio digitale a ClubDab, C.R. Dab e Eurodab, i principali consorsi dei circuiti radiofonici commerciali.
Il ministero dello Sviluppo Economico, dipartimento per le Comunicazioni, sotto l’impulso del Viceministro Paolo Romani, ha assegnato oggi ai consorzi Club DAB, C.R. Dab ed Eurodab i nuovi canali di radiofrequenze per il digitale radiofonico. I tre consorzi, che raggruppano tutte le emittenti nazionali private e molte tra le più importanti emittenti locali, avevano già ottenuto l’autorizzazione, in via sperimentale, per la diffusione sul territorio italiano della radio digitale Dab (Digital Audio Broadcasting). Grazie a questa importante decisione del Ministero si crea, con la stabilità del segnale, la condizione per la crescita della radio digitale nel nostro paese. Numerosi i vantaggi per gli ascoltatori e i cittadini: segnale di maggiore qualità, sintonizzazione stabile e servizi multimediali aggiuntivi.
“Finalmente anche la radio italiana entra in un serio mercato digitale – dichiara Lorenzo Suraci, presidente del consorzio Eurodab – nel quale conteranno i contenuti e la qualità della programmazione. E’ un giorno importante per tutti noi. Grazie al lavoro del viceministro Romani , della dottoressa Marina Verna e di tutto lo staff tecnico del Ministero ”.
“Il rilascio di queste autorizzazioni – dice Roberto Giovannini, presidente del consorzio C.R. Dab - segna una data storica per lo sviluppo della radio digitale. Questo si deve al lavoro unitario di tutti e tre i consorzi e all’impegno profuso per il reperimento delle frequenze da parte del Viceministro Romani. Da oggi si può lavorare con serenità ed impegno per aggiungere alla radio analogica un’ulteriore possibilità di sviluppo”.
Il Presidente del Club DAB Italia, Fabrizio Guidi ha espresso il ringraziamento degli editori radiofonici nazionali per l'intervento del Viceministro Romani in favore della prosecuzione delle diffusioni radiofoniche digitali affermando inoltre che " il digitale radiofonico ha urgente bisogno di un quadro regolamentare stabile tale da permettere gli investimenti utili per l'avvio delle diffusioni ordinarie”.


Bisognerebbe capire quali blocchi di frequenza sono stati assegnati (il comunicato è molto vago), ma è chiaro che l'operazione rientra nel quadro dell'attuale processo di ricanalizzazione delle frequenze televisive. Nei mesi a venire e in attesa che venga perfezionato il passaggio al digitale terrestre, questo processo determinerà, come è successo a Roma, un parziale oscuramento dell'offerta DAB sperimentale. Ma le premesse affinché l'intera questione della radio digitale subisca un impulso positivo ci sono. Non che questo risolva tutte le perplessità che ancora gravano sul DAB e le altre tecnologie.

4 commenti:

Fabrizio ha detto...

ciao Andrea,
sono "costretto" a riromperti le scatole! :-)
HO fatto l'autotune con la radio dab sharp e ora si ascolta il mux eurodab sul canale 13A (230,78 Mhz). Il segnale è pulitissimo (100% con radio dentro casa). Il mux CRDAB+ continua sull'8C ma quello spazio (canale 8) andrà a europa7, a quanto pare.
L'unico, per ora, rimasto a piedi è clubdab-raiway. Ma non buttiamola in politica... :)

Luca ha detto...

Il Club DAB ha provveduto alla disattivazione dei propri impianti di Milano e Roma attivi sull'intercanale 6A, come richiesto dal Ministero, e provvederà al più presto alla riattivazione degli impianti sulle nuove frequenze. A Milano i programmi saranno ricevibili sul blocco 12C,a Roma si potrà ricevere il bouquet del Club DAB sul canale 13B.

Andrea ha detto...

Grazie Luca e grazie anche a Antonio Tamiozzo per le loro segnalazioni dalla seguente fonte:
http://www.dab.it/web2/index.php?option=com_content&view=article&id=132:nuovi-canali-per-il-dab&catid=24:broadcast&Itemid=2

Sersec ha detto...

Correggetemi se sbaglio ma il canale 13 non è altro che il fuoribanda dei tv 91 o anche denominato s11 ? perchè ora qui a roma ci sta nuovamente il canale televisivo la8! ma non interferiscono? da dove trasmette il dab a roma? Ciaoz