09 febbraio 2009

Jamendo Pro, l'anti SIAE per l'ambient music

Ricevo dagli amici di Jamendo, portale lussemburghese di musica digitale royalty free, l'annuncio del lancio della versione professionale di Jamendo, espressamente rivolta a punti vendita, sale d'attesa, centri benessere nonché per la sonorizzazione di eventi e siti Web. Jamendo si propone in modo esplicito come sorgente musicale alternativa a quella per la quale si devono versare i diritti SIAE. Band, gruppi e cantanti "federati" con Jamendo mettono la loro musica a disposizione dei singoli consumatori ricevendo un equo compenso. Chi ascolta via Web per scopi non commerciali non deve pagare nulla, neppure per scaricare la musica. Non saranno artisti "famosi", ma i generi musicali sono coperti tutti, dal metal al rock, dall'hip hop alla electro.
Veronika, dell'ufficio stampa, mi fa sapere anche che probabilmente Jamendo sarà presente in occasione del Document Freedom Day 2009, il prossimo 25 marzo, in una località del milanese. L'evento internazionale, che a Milano viene organizzato dal Free Software User Group Italia, si propone di promuovere l'uso dei formati di documento aperti e in generale degli standard aperti (ma non nel senso voluto da Microsoft).

Jamendo offre un'alternativa alla SIAE

Oggi jamendo lancia un servizio innovatore di musica d'ambiente per luoghi pubblici. Oltre 180.000 titoli non appartenenti al catalogo SIAE da ora disponibili per i bar, ristoranti, alberghi, negozi...
...saloni parrucchiera, sale d'attesa e centri di benessere : i destinatari della nuova offerta di musica d'ambiente di jamendo. Questo servizio è da oggi disponibile in lingua italiana : http://pro.jamendo.com/it. La musica viene diffusa via streaming internet o supporti fisici.

I professionisti possono diffondere musica di qualità, senza pubblicità e interruzioni, e di vari generi : pop, lounge, jazz, rock, musica classica, electro...
Jamendo vuole creare la filiera corta dell'industria musicale, e si presenta come la società collettiva del XXI secolo : al minimo 50 % dei ricavi sono distribuiti fra gli artisti senza alcun intermediario. Le licenze Creative Commons, la versione adotatta del copyright tradizionale, sono riconosciute in oltre 60 Paesi, e assicurano la protezione legale delle opere.

I vantaggi:

Per i professionisti:
  • un servizio economico di musica d'ambiente rispetto alle tariffe SIAE e altre società di gestione
  • uso semplice
  • alcuna pubblicità
  • grande scelta di musica adattabile all'ambiente del locale
  • un certificato conforme alla legge che certifica l'origine della musica e la sua non appartenenza alla SIAE
Per gli artisti:
  • rimunerazione equa e immediata
  • un mezzo efficace per diffondere la propria musica
Jamendo inoltre propone delle licenze per ogni uso professionale della musica : pubblicità, televisione, documentari, DVD, videogiochi, film, siti web, ecc.
Dall'altra parte, gli utenti privati possono scaricare la musica di jamendo gratuitamente, legalmente e senza limite.

1 commento:

(per conto di) Stefano ha detto...

Giustamente Stefano Quintarelli mi fa notare un consolidato servizio di musica digitale "equa" e royalty free, Magnatune, a me molto caro perché fornito di eccellenti esecuzioni classiche.
Grazie, Stefano