04 febbraio 2009

Alleanza tra IBS e Anobii, il social network dei libri

Questo post è (quasi) completamente off topic ma la notizia è simpatica e, almeno formalmente, il mio mestiere è darle, le notizie. Torno da poco - grazie alla mia buona amica Marisandra per l'invito - da un incontro molto interessante organizzato oggi qui a Milano in occasione della visita in Italia di Greg Sung, inventore di Anobii, il social network riservato agli amanti dei libri. Anobii (nome scientifico del tarlo dei libri, bookworm in inglese) è un progetto molto amorevole. Ti registri, crei il tuo spazio e cominci a caricare, immettendo il codice Isbn, i libri della tua biblioteca. Puoi anche metterci la recensione dei libri che hai letto, che hai amato o che hai fatto fatica a non buttare dalla finestra. Il software di Anobii ovviamente creerà gli intrecci con le altre persone e intorno alla lettura della parola - autentico collante di quel poco che rimane della nostra integrità di esseri umani - si crea una comunità di reciproco scambio.
L'inventore di questo bel progetto era in Italia oggi per annunciare alla stampa l'accordo con Internet Bookshop, la prima libreria online italiana (quasi un milione di clienti). Da oggi Anobii farà riferimento a IBS per i suggerimenti dei libri da acquistare, mentre le recensioni di Anobii compariranno su IBS. Mauro Zerbini, fondatore e amministratore delegato di IBS, ha approfittato dell'occasione per annunciare che entro aprile dovrebbe partire sul suo bookshop una nuova sezione dedicata alla musica MP3, con un milioni di brani pop, classica, jazz venduti senza alcuna protezione DRM. Ed entro l'anno la libreria online pensa di attivare un canale per la vendita di libri elettronici (ebook) in formato compatibile con cellulari/palmari come iPhone e di audiolibri, una tipologia di prodotto che comincia a interessarmi parecchio e che anche Zerbini considera molto promettente. Tra l'altro IBS fa parte del gruppo Messaggerie nella cui galassia Internet appare anche il brand Radioalt, una eccellente Web radio dedicata, evidentemente, ai libri.
Insomma, se i libri vi piacciono e volete ascoltare l'audio della presentazione di stasera con Alessandra Casella, del canale Web tv BooksWeb.tv che intervista Sung e Zerbini, potete cliccare qui e troverete la mia registrazione artigianale. Greg Sung, che vive a Hong Kong e ha studiato negli Stati Uniti, parla in ottimo inglese, ma anche se non capite una parola di questa lingua non rischiate di perdere niente: la traduzione consecutiva che sentirete è di soprannaturale perfezione.

4 commenti:

iKlee ha detto...

a parte il fatto che, come capita spesso, i webradio non funzionano sul mio safari (ma vanno bene su firefox), vedo questo post come un colpo basso che farò fatica a perdonarti.
nel frattempo ho inserito i link che hai postato fra i miei preferiti.

flavio

Andrea ha detto...

Che posso fare per rimediare?

iKlee ha detto...

semplice: continuare così!

marisandra ha detto...

ti ringrazio tanto per aver messo online la registrazione dell'incontro, almeno sono riuscita a seguirlo per intero. A fare dentro e fuori dalla sala, non l'avevo gustata per niente. Grazie Andrea per questo post e grazie in generale per questo blog. Concordo con iKlee, continua così!