08 agosto 2008

Il mezzo secolo di Radio Mercur sul quotidiano Avvenire

Approfittando della mia vacanza l'amico e collega Giampiero Bernardini mi ha dato il più classico dei "buchi" [ ;-) ] pubblicando nell'ultimo supplemento culturale del quotidiano Avvenire un'intera pagina dedicata al fenomeno delle radio pirata offshore in occasione del cinquantenario di Radio Mercur, prima stazione galleggiante nordeuropea inaugurata nell'agosto del 1958 al largo delle coste danesi. Qui nella pagina Web sulla storia di Radio Mercur, che trasmise tra il 1959 e il 1962, trovate documenti fotografici e sonori.
Del resto questo è un periodo di anniversari per le stazioni "non ufficiali". Nello scorso finesettimana c'è stata la grande "reunion" dei deejay di Radio Luxembourg (tra gli altri David Jensen, Noel Edmonds e Jimmy Savile, nominato poi baronetto), fondata nel 1933 ma salita agli onori delle cronache musicali britanniche ed europee nel dopoguerra, negli anni '60. Alle celebrazioni di un fenomeno di costume che ebbe profonde conseguenze nella vita di milioni di persone, sono dedicati questa corrispondenza della Beeb e un grande pezzo apparso qualche giorno fa sul Times.
Radio Luxembourg DJs hold reunion

Disc jockeys including David Jensen and Mike Read, who broadcast from music station Radio Luxembourg, have held a reunion to mark its 75th anniversary.

In its 1960s heyday, the station became popular for playing pop music aimed at teenage listeners for the first time. Jensen said Radio Luxembourg made a "massive impact" on the lives of people "desperate for entertainment".
The station, which came off the air in 1992, also launched the careers of Noel Edmonds and Sir Jimmy Savile.
(continua)

Story from BBC NEWS: http://news.bbc.co.uk/go/pr/fr/-/2/hi/entertainment/7540370.stm Published: 2008/08/04 09:19:55 GMT
Giampiero (grazie!) mi ha cortesemente passato i pdf della sua pagina e dell'editoriale che Renzo Arbore ha regalato ai lettori di Avvenire.

1 commento:

Andrea ha detto...

Soundscapes.info, un sito olandese ricco di informazioni sulle radio pirate e offshore ha appena pubblicate un lungo articolo in inglese su Radio Mercur. Buona lettura!