18 dicembre 2007

iRiver B20, prime sensazioni

Mi è arrivato oggi il player multimediale iRiver B20 con funzionalità di ricezione DAB/DMB. Sto effettuando le prime prove ma volevo pubblicare qui una piccola preview e una fotografia. Mi ha molto sorpreso il formato, davvero piccolo. La sintonia e la ricezione sono praticamente immediate, anche se di molti multiplex e singoli canali riconosciuti non riesco a prendere il segnale. Buffo il fatto che nelle impostazioni il B20 chiami il DAB "radio" e il DMB "tv". Quello che ricevo lascia decisamente soddisfatti, per quanto piccolo lo schermo è di ottima qualità e l'effetto tutto sommato gradevole e leggibile (sto guardando RTL 102.5 TV). Oltre al DAB/DMB, c'è una buona sezione FM.
Una stranezza riguarda la manovrabilità. Oltre ad alcuni pulsantini laterali, peraltro non troppo facili da premere con le mie dita, il B20 si manovra attraverso... Lo schermo. Il display non fa infatti corpo unico con il dispositivo ma funge in pratica da pulsante di un mouse e consente quattro tipi di "click": alto, basso, sinistra, destra. La navigazione attraverso il menu dei comandi avviene tramite questa operazione. Ingegnoso, ma il tutto finisce per conferire al B20 una sensazione di precarietà, come se lo schermo stesse per staccarsi. Non è proprio il massimo. Il prezzo dichiarato sullo store online della sezione italiana del sito di iRiver è di 209 euro.
Le mie prove si sono un po' arenate sul software. Il programma Windows (niente Mac, almeno a quanto ne sappia io al momento) non mi sembra granché, anche se sembra avere il plus interessante della possibilità di visualizzare gli stream digitali ricevuti sullo schermo del pc. Non posso dire come funziona la cosa perché la connessione USB per ora funziona in modo discontinuo. Peccato perché da quanto posso leggere sul sito di DR France, l'associazione francese per la radio numerica avrebbe messo a disposizione l'upgrade dal DAB al DAB+ appena rilasciato da iRiver. Qui a Milano diverse emittenti DAB sono contrassegnate da un "+" nell'identificatore e non possono essere decodificate. Non ho idea se questo upgrade funzioni, né se installandolo sia assicurata la retrocompatibilità col DAB convenzionale. QUel che posso dire per ora è il DMB mi sembra una gran bella tv mobile. Diversamente dai dispositivi DVB USB che ho provato, il B20 scalda molto meno e questo mi pare un bel vantaggio.

4 commenti:

mauri ha detto...

Molto bello il B20!

Andrea, farai una prova approfondita con upgrade a DAB+?

Il dmb à solo su Milano e Roma?

Grazie

Maurizio

Andrea ha detto...

Ho intenzione di cercare di procurarmi l'upgrade al DAB+ e di provarlo. Il DMB a Milano c'è, ma il segnale nella mia zona non è granché. Il B20 mette in lista i canali ma non arriva a decodificarli. Ma il funzionamento è sorprendentemente buono per un oggetto così piccolo. Forse un po' deludente la durata della batteria. Non ho mai capito se RAIWay abbia deciso di trasmettere in DMB solo su Roma e Milano, ma devo sentirli, glielo chiederò.

mauri ha detto...

Grazie per la risposta.

Il download dell'aggiornamento al dab+ (insieme ad altri due firmware) se non sbaglio l'ho visto sul sito Iriver, nella pagina del B20.

Sarebbe interessante sapere se il B20 una volta ugradato al dab+ potrà ricevere anche il dab "tradizionale".

Saluti ed auguri

Andrea ha detto...

Sì avevi ragione, c'e' un firmware DABplus almeno sulla pagina francese (io guardavo sul sito internazionale).