10 maggio 2007

Dal Belgio via Montecarlo in onde medie

Sul gruppo di discussione del bollettino PlayDx, Christian Ghibaudo dà la notizia delle trasmissioni di prova che una emittente in FM belga, Zone 80, ha appena iniziato dagli impianti in onde medie di Radio Montecarlo in Francia. Zone 80 si appresta a entrare sul mercato francese e per il momento utilizza una frequenza, i 1467 kHz, dalle antenne sul Col de la Madonne.
«Alors j'ai quelques infos de plus sur Zone 80, sur 1467 kHz,» scrive Christian. «Les émissions commencent le matin à 07h00 soit 05h00 TU, et finissent vers 18h20 soit 16h20 TU. C'est un relais direct de la station belge en // avec le stream Internet.» Non si capisce se Zone 80 intenda estendere la copertura in Francia aumentando la potenza o aggiungendo altre postazioni in AM o se acquisirà anche licenze e frequenze per l'FM.
I test vengono effettuati da uno dei tre impianti che Radio Montecarlo gestisce da decenni sulle alture intorno al Principato di Monaco e Nizza, precisamente quello già citato, sul Col de la Madonne. Gli altri due siti sono quello storico di Fontbonne (onde corte di TWR) e di Roumoules, da dove oggi RMC e TWR trasmettono in onde lunghe e medie (sempre su 1467 kHz, ma con maggiore potenza). Da Col de la Madonne, RMC ha ritrasmesso per un certo periodo anche i programmi di RAI Radio 2, fino al 2004, quando la RAI decise di smantellare parte degli impianti in onde medie. Se non ricordo male i 702 erano stati attivati dopo le polemiche sugli effetti nocivi dei trasmettitori di Santa Palomba. Una storia dettagliata ma non aggiornatissima degli impianti di Montecarlo si trova sul sito di RMC Story. Altre foto dei tre siti compaiono nella galleria di Thierry Vignaud, da cui ho tratto l'immagine che illustra questo post.

1 commento:

Andrea ha detto...

Com'era prevedibile, Zone 80 ha utilizzato la frequenza di 1467 kHz per pochi giorni, forse per poche ore. Il tempo di farsi sentire nell'etere e le famose "prove" si sono concluse. Ora, secondo lo stesso Ghibaudo, ora l'emittente belga prevede di tornare a trasmettere da Montecarlo in giugno, ma non necessariamente in onde medie. In altre parole, evidentemente l'obiettivo era quello di sbarcare in Francia in FM, perché le onde medie non le ascolta nessuno. Continuo a non capire perché certi pazzi si ostinino ad attivare frequenze in onde medie con programmazione essenzialmente musicale, pur anco nostalgica. La famosa olandese su 1008, Gold, sta per chiudere definitivamente la frequenze (si spera solo che nessun altro "sperimentatore" accenda il suo bell'impianto DRM). 1395, Big L, dove L sta per "loss", perdita finanziaria, sta avviandosi sulla stessa china, com'era fin troppo prevedibile.