08 maggio 2008

Peppino Impastato, Primaradio diventa Radio Aut

Primaradio di Partinico ridiventa Radio Aut per un giorno - domani, il 9 maggio - e ricorda l'anniversario dell'uccisione di Peppino Impastato mettendo in onda musica d'epoca e le trasmissioni originali di Onda Pazza che Stampa Alternativa ha allegato nel Dvd del libro dedicato all'attivista siciliano. Dettagli sul blog Liberamente. Sullo stesso blog ho trovato una bibliografia ancora più completa di quella che ho fornito in questi giorni raccogliendo notizie qua e là dalla rete.


"We skipped the light fandango..." "There is a house down in new orleans..." Le note di A Whiter Shade Of Pale dei Procul Harum o The House Of Rising Sun di Bob Dylan ridaranno linfa per un solo giorno alla mitica Radio Aut dai cui microfoni Peppino Impastato e i suoi amici denunciavano senza peli sulla lingua e con fatti circostanziati le malefatte di Don Tano Badalamenti e della mafia di Cinisi. In occasione del trentesimo anniversario dell’uccisione di Peppino Primaradio ha deciso di trasformarsi completamente per 24 ore in Radio Aut.
Saranno messe in onda le registrazioni originali di “Onda pazza” la trasmissione ideata dal giovane militante di Democrazia Proletaria ucciso dalla mafia, interverranno anche i protagonisti dell’epoca di Radio Aut e la musica sarà rigorosamente anni ’70 nello stile dei giovani che trasmettevano da quella pioneristica radio di Cinisi.
In sinergia con Primaradio seguirà le iniziative per il trentennale della morte di Impastato anche il blog Libera Mente (www.partinico.info) pubblicando interventi dei protagonisti di quella esperienza, file audio dell’epoca, foto, poesie, una raccolta di link utili, resoconti delle manifestazioni, ecc.
“Per un giorno Primaradio si fa completamente da parte per ricordare – afferma l’editore Salvo Giordano - quest’esperienza assai significativa nello stesso territorio dove operava e faceva le sue coraggiose denunce Peppino Impastato”.
Primaradio e Libera Mente auspicano, infine, che il Ministero delle Comunicazioni riaccenda almeno per un giorno all’anno, in occasione del 9 maggio, la storica frequenza di Radio Aut di Cinisi ancora libera.



2 commenti:

Fabrizio ha detto...

RP "Primaradio e Libera Mente auspicano, infine, che il Ministero delle Comunicazioni riaccenda almeno per un giorno all’anno, in occasione del 9 maggio,"

ciao Andrea, nel nuovo governo (21 ministri) il ministro delle comunicazioni non esiste più. Pare (ma la cosa non è ufficiale) sia stato accorpato nel neonato ministero dello sviluppo economico (ex-attività produttive).

Andrea ha detto...

Già, era una delle ipotesi: un sottosegretariato o una delega a un ministro non ad hoc. Alcuni lo chiedevano anche prima. Che sarà degli ispettorati territoriali? Sarà l'occasione per creare una authority non monca? O per fare business as usual?