21 maggio 2008

Choc tra il pubblico Radio Cina Internazionale

Tanti anni fa, le emittenti che trasmettevano da Oltre Cortina (che non era una discoteca ampezzana) in lingua italiana bandivano ogni anno un concorso che aveva in palio un viaggio premio nella nazione organizzatrice. Personalmente non ho mai partecipato ma c'era chi scriveva assiduamente e vinceva. Erano tempi particolari e quelli che non partecipavano o non vincevano potevano tirare un sospiro di sollievo. Un viaggio "premio" nella Bucarest di Ceausescu? Per carità. Allora, come oggi, circolavano battutacce del tipo: «Radio Romania organizza un concorso. Il secondo arrivato vince un viaggio a Bucarest, il vincitore può restare a casa.»
Apparentemente, l'unica che oggi dispone ancora del budget sufficiente per organizzare concorsi è Radio Cina Internazionale. Ma i tempi sono di segno diverso: oggi un viaggio in Cina sarebbe ambitissimo. Leggo adesso dall'agenzia cinese Xinhua che in seguito al devastante sisma nella regione del Sichuan sono arrivati i messaggi dei fortunati vincitori del concorso dedicato proprio alla "conoscenza della regione del Sichuan". Svoltasi lo scorso anno, la gara si era conclusa, nel giugno 2007, con un viaggio che ha portato dieci ascoltatori di Cina Internazionale esattamente nelle zone colpite dal terremoto. I componenti di quel gruppo si sono fatti sentire con i loro messaggi di incoraggiamento. Per loro dev'essere stato choccante rivedere distrutti i luoghi dove erano stati (e figuriamoci se il concorso lo avessero vinto quest'anno). Anch'io mi unisco al generale sgomento, anche se nel mainland cinese non sono mai stato, nemmeno nelle città tempio del boom high-tech.
Tra i dieci del famoso viaggio c'è anche l'immancabile ascoltatore italiano, Luca Bresciani, che dal 2005 studia il cinese da solo e in così poco tempo a disposizione ha realizzato un incredibile sito Web in questa lingua.

2 commenti:

卢卡·布雷西亚尼 - Luca Bresciani ha detto...

Una impressionante galleria fotografica da Wenchuan, epicentro del sisma che ha colpito il Sichuan:

http://umedia.nddaily.com/#wenchuanhanpai-19

Andrea ha detto...

Grazie Luca, sono immagini davvero terribili.