10 luglio 2009

Buon compleanno, Tesla

Oggi è il compleanno di Nikola Tesla e Google lo celebra così:


Sul geniale inventore serbo, il "padrone dei fulmini", PBS ha confezionato un bellissimo sito Web. Questa è la pagina dedicata alla guerra dei brevetti tra Tesla, anch'egli considerato uno dei pionieri della radio, e Marconi negli Stati Uniti a cavallo tra XIX e XX secolo. Auguri, Nikola.

3 commenti:

iKlee ha detto...

mi associo!

mariu ha detto...

Spero che a te e ai tuoi lettori non dispiaccia questa sceneggiatura radiofonica, trasmessa nel 2007 da Rai Radio3 nell'ambito del programma La storia in giallo, dedicata a Nikola Tesla.
Confido nella loro indulgenza per questa minima ... divagazione estiva.
mariu

Qui è possibile scaricare il file .mp3

Andrea ha detto...

Grazie, insostituibile mariu. Il programma di Radio3 segnalato dalla nostra amica preziosa vede la partecipazione di Massimo Teodorani, astrofisico che ha lavorato al radiotelescopio di Medicina e autore di un piccolo libro su Tesla, "Lampo di genio", Macro/Librarsi Edizioni.
La figura di Tesla (anche a lui è dedicata una unità di misura, quella del flusso o induzione magnetica: una particella con una quantità di carica pari a un Coulomb che attraversa un campo magnetico da un Tesla alla velocità di un metro al secondo subisce una forza pari a un Newton) è molto complessa e per certi aspetti controversa. Le sue teorie sulla tramissione dell'energia spesso vengono utilizzate in contesti non propriamente scientifici a supporto di teorie ufologiche e strampalate. E naturalmente c'è l'infinito dibattito su chi fosse il vero inventore della radio. Negli Stati Uniti, secondo Wikipedia, i brevetti di Tesla e Marconi furono alternativamente accettati e invalidati e solo dopo la morte dello scienziato serbo la Corte Suprema riconobbe la precedenza di quello depositato da Tesla nel 1897 e riconosciuto una prima volta nel 1900. In un articolo della rivista americana The Century dell'aprile 1895, un lungo articolo sulle invenzioni di Tesla riporta una citazione di una conferenza che lo scienziato serbo aveva tenuto qualche tempo prima, affermando tra le altre cose:

In connection with resonance effects and the problem of transmission of energy over a single conductor, i would say a few words on a subject which constantly fills my thoughts, and which concerns the welfare of all. I mean the transmission of intelligible signals, or perhaps even power, to any distance without using wires. I am becoming daily more convinced of the practicability of the scheme.

Se può interessare, l'articolo di The Century è consultabile nella biblioteca digitale della Cornell University.
A Tesla è dedicato anche un album musicale. Il compositore serbo Željko Joksimović nel 2006 ha composto il brano "Nikola Tesla" per un documentario diffuso da RTS. Il brano è anche inserito in un CD intitolato Balkan Routes vol. 1