09 febbraio 2012

Jil (generazione) FM, il nuovo canale "100% giovane" della radio nazionale algerina


La frequenza, 531 kHz, all'estremo inferiore delle onde medie, è già abbastanza inusitata per un contenuto musicale come questo. Onde medie e musica rock hanno imboccato strade a dir poco divergenti. Ma se in più consideriamo che l'origine di questa musica è il deserto algerino il disorientamento è totale. Eppure è così: sintonizzandosi sui 531 in queste fredde sere di febbraio, nell'inverno del discontento di Alemanno, è facile incappare in un concerto live heavy metal, come quello riportato in questo videoclip. Del resto la frequenza in questione è estremamente regolare dalle nostre parti. I due impianti di Ain Beida su 531 e di Sidi Hamadouche sui 549 kHz utilizzano 300 kW di notte e vantano due imponenti tralici di 270 metri: la frequenza di 531 kHz qui a Milano è praticamente locale, più debole ma ben distinguibile è quella dei 549 kHz.




Merito del nuovo canale della Radio Algérienne, Jil FM, (Generation FM), che a dispetto del nome si può ascoltare attualmente da una singola frequenza FM della regione di Algeri (i 94.7) mentre il grosso della copertura è assicurata da due impianti in onde medie su 531 e 549 kHz, rispettivamente a est e nell'ovest del Paese. Jil FM è stata inaugurata a metà gennaio ed è rivolta espressamente al pubblico giovane, con studi completamente digitalizzati e una strategia di comunicazione forse più moderna di RAI Radio 2. Sulla pagina Facebook della nuova redazione, il direttore della radio algerina Tewfik Khelladi è intervenuto, ancora prima dell'inaugurazione ufficiale, per rispondere in diretta alle domande degli ascoltatori. Uno scambio quasi tutto in francese ed estremamente franco.
Alla conferenza stampa di presentazione Khelladi ha ribadito che il 65% del nuovo canale "100% jeunesse", sarà musicale. Di questo il 60% sarà occupato da produzioni algerine, il 40% da musica internazionale. Perché questo è quello che chiedono i giovani algerini. Non dimentichiamo che Internet in Algeria non è il mezzo universale che ha strappato le nuove generazioni ai media tradizionali, una programmazione come quella che si può ascoltare oggi su Jil FM può avere un grosso seguito. Come del resto è avvenuto nella vicina Tunisia con i suoi nuovi network commerciali. Riuscirà l'ente radiotelevisivo algerino a conciliare le esigenze, diversissime, dell'ascoltatore di Jil FM e del pio utente del canale coranico di Radio Coran? Sarebbe una bella vittoria per la democrazia e la pacificazione del Nord Africa.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

531khz Arriva bene qui a Varese (JN45ku) sentita questa mattina (28.02.2016), grazie per la dritta. Non la avevo trovata neppure in EIBI :-),

Fabio, IU2FQT

Anonimo ha detto...

Buon giorno. Confermo che Jil FM arriva bene anche a sud di Bergamo. Io l'ho sentita la prima volta lo scorso 21 gennaio 2016 con l'autoradio mentre tornavo a casa dal lavoro in macchina.
Simone