20 aprile 2011

Parrot Asteroid, car FM/internet radio, arriva in Italia

Per colpa delle solite scadenze di lavoro mi sono perso l'altro giorno la presentazione di Parrot Asteroid, nuovo modello di car radio "connessa" (richiesta una chiavetta di connettività 3G o la connessione Bluetooth con il cellulare) che integra in un solo apparecchio un tuner AM/RDS text+/TP, una internet radio, la riproduzione MP3, la navigazione e il vivavoce bluetooth. Insomma una autoradio molto versatile disponibile da maggio a un prezzo di 299 euro (non sono esperto, non so quanto sia accettabile). Mi sarebbe piaciuto chiedere se Parrot intende aggiornare il suo prodotto anche alla ricezione DAB+, in linea di principio non vedo perché non debba essere possibile. Asteroid è, credo, il primo modello car radio after market che utilizza il sistema operativo Android e fin dal primo mese di lancio in Italia saranno disponibili quattro applicazioni, tra cui Orange Liveradio, la piattaforma Web radio dell'operatore mobile francese Orange (vedi il testo del comunicato qui di seguito e un filmato sulle funzionalità del dispositivo)

Facile accesso ai nuovi servizi

Parrot ASTEROID è la prima autoradio che utilizza il sistema operativo Android™. Una volta connesso al modulo GPS (in dotazione) e ad una chiavetta 3G (acquistabile separatamente) è in grado di accedere a servizi web innovativi.

In Italia, a partire da Maggio 2011, saranno disponibili 4 applicazioni:

Geo-localizzazione

o Mappe è un servizio di mappe capace di identificare e localizzare i punti d’interesse nelle vicinanze. Tramite la funzione zoom sull’indirizzo, l’utente può contattare in vivavoce il numero telefonico corrispondente, accedere alle informazioni riguardanti il profilo selezionato o pianificare un itinerario.
o Eco Carbu* compara i prezzi di alcune stazioni di servizio in prossimità del veicolo e permette all’utente di selezionare, in funzione dell’urgenza o del costo del carburante, la stazione più appropriata.

Assistenza alla guida

o L’applicazione iCoyote*, particolarmente adatta allo schermo dell’ASTEROID, fornisce all’automobilista aggiornamenti in tempo reale del traffico (incolonnamenti, ingorghi stradali, incidenti...) e lo allerta circa la presenza di autovelox.

Musica

o Orange Liveradio permette l’accesso a migliaia di web radio e podcast di tutto il mondo/internazionali.

Parrot ASTEROID è una piattaforma aperta che permette di aggiungere continuamente nuove applicazioni.

Riproduzione musicale multisorgente e vivavoce

Compatibilità multipla

Parrot ASTEROID permette l’ascolto di musica da varie sorgenti: chiavetta USB, iPhone/iPod, lettore MP3, scheda SD e ora anche stazioni radio web (grazie al 3G). I file musicali possono essere inviati all’autoradio anche tramite dispositivo mobile e via Bluetooth stereo A2DP. Parrot ASTEROID offre le funzionalità di un’autoradio tradizionale dotato di sintonizzatore radio AM/FM e funzionalità RDS text+.

Ricerca musicale vocale

Un apposito tasto su Parrot ASTEROID permette di attivare il riconoscimento vocale: basterà pronunciare il nome dell’artista o dell’album senza utilizzare la ricerca testuale o la ghiera rotante per navigare nel menu. Parrot ASTEROID cercherà ciò che avete richiesto in tutte le periferiche connesse.

Telefonia vivavoce

Compatibile con tutte le marche di telefoni cellulari dotati di Bluetooth, Parrot ASTEROID offre funzionalità avanzate di telefonia in vivavoce. Il sistema sincronizza e aggiorna automaticamente la sua rubrica telefonica quando si connette ad un telefono. Si può accedere alla rubrica senza nessuna operazione manuale, grazie al sistema di riconoscimento vocale. Il guidatore deve solamente pronunciare il nome del contatto che desidera chiamare e il sistema automaticamente compone il numero e diffonde la conversazione tramite il sistema audio dell’automobile.

Un design minimalista ed elegante

Con il suo nero profondo e pulsanti retroilluminati, Parrot ASTEROID si integra perfettamente con tutti gli interni.

La parte sinistra, removibile, è dotata di un sistema magnetico di alloggiamento per un facile e veloce inserimento del frontalino. Pulsanti discreti permettono l’accesso alle principali funzionalità vivavoce e della riproduzione musicale, mentre una ghiera rotante facilita la navigazione nel menu.

La parte destra è un display TFT a colori da 3.2”, che mostra nome e foto dei contatti contenuti nella rubrica telefonica, la visualizzazione delle copertine degli album, la selezione di tutti i servizi e le applicazioni disponibili, le Maps e le altre applicazioni web.

Dotato di formato standard 1DIN, Parrot ASTEROID si adatta alla maggior parte dei cruscotti e si installa molto semplicemente. Le molteplici connessioni - 4 porte USB, presa jack e RCA – posizionate nella parte posteriore del device, facilitano l’integrazione del prodotto.

Soluzioni adatte a ogni mercato

ASTEROID si rivolge al mercato degli accessori automotive.
Inoltre Parrot propone, alle case automobilistiche e ai produttori di componenti, il modulo FC6100, da integrare in primo impianto in ogni tipo di veicolo. Questo consente di avere di serie le stesse funzionalità di Parrot ASTEROID: telefonia in vivavoce, multi-connettività e accesso a servizi e applicazioni web.

Android per l’auto

Con ASTEROID, Parrot ha sviluppato la prima autoradio che si basa sul sistema operativo Android, che offre compatibilità multipiattaforma. Android corrisponde perfettamente al posizionamento dei prodotti Parrot.
Inoltre, semplificando lo sviluppo delle applicazioni, Android ha saputo attrarre un ampio numero di sviluppatori nel mondo. Questa community estremamente attiva ha già creato migliaia di applicazioni: alcune di queste potranno essere adattate e caricate su Parrot ASTEROID.

Prezzo e disponibilità

Parrot ASTEROID sarà disponibile a partire dal mese di Maggio 2011 al prezzo consigliato di 299€.



video

1 commento:

Fabrizio Mondo ha detto...

Davvero un grande apparecchio... Mi preoccupa la connettività, che ho paura possa essere spesso incostante, ma in linea di massima è l'annullamento del gap tra radio FM e streaming su Internet.

Molto interessante anche il parser vocale, da vedere quanto sia effettivamente affidabile.